Visualizzazioni totali

venerdì 2 luglio 2010

Che ve ne pare?

Questi sono alcuni dei miei centri in filet a modano con disegni tipici sardi ricamati con filo di lino






17 commenti:

i fili di cinzia ha detto...

ciao Elisabetta, questo filet di Bosa è meravigioso! buon fine settimana Cinzia

Jeanine in Canada ha detto...

Sono davvero bellissimo!

Ma usi sempre il filato di lino per il Filet? Ti piace di più che il cotone?

elisabetta ha detto...

Si Jeanine, non c'è paragone tra il lavoro fatto con il filato di lino e quello fatto col cotone, perchè il lino rimane più rigido,ma non eccessivamente. Io inoltre uso un lino ancora grezzo che si usa per lavorare al telaio, perchè costa di meno e da al lavoro un aspetto meno rigido.Grazie anche a te Cinzia e buon fine settimana a tutte

Jeanine in Canada ha detto...

Elisabetta, Renata mi ha mandato una piccola misura del filo di lino usato per il Filet di Bosa. Non ho chiesto la misura cioè per il ricamo deruta antico s'usa il filo di lino 30/3... il filato di lino per il Filet ha una numero? So che probabilmente non lo troverò nel nessun'altra parte del mondo ma forse forse riuscirò a trovare qualcosa di simile. Ultimamente da noi i filati di lino sono molto più trovati però qui vicino no, quindi dovrei ordinare dal internet e non potrei fare i confronti tra quello che ho e gli altri tipi.

elisabetta ha detto...

Che meraviglia! Come adoro i disegni tradizionali! Non conoscevo il tuo blog e ti ringrazio per avermelo fatto scoprire con il tuo messaggio... Vi seguirò molto volentieri!
Elisabetta

elisabetta ha detto...

Ciao Jeanine, ho controllato le roche del filo, ma solo in una c'è scritto un unico numero, 30, ma non so a cosa si riferisca. Non compare nessun nome. Io lo compro esclusivamente a Bosa, perchè penso che si trovi solo dove vendono filati per telai, infatti quello che io uso è adatto per telai per fare la tela per tende e tovaglie. Una roca costava alcuni anni fa sui 30 euro ma non so esattamente quanto pesi, penso sui 200grammi.Se ti occorre vederlo ti mando un campioncino per lettera, se mi mandi il tuo indirizzo postale.
Grazie per i complimenti, Elisabetta, ma anche il tuo blog non scherza! Ciao e a presto da Elisabetta

Jeanine in Canada ha detto...

Grazie Elisabetta ma ho già un campioncino da Renata... mi chiedo se fosse uguale a quello che usi tu? Ti manderò una scansione per email ma nel frattempo ho un'altra domanda. Esiste un libro con gli schemi tradizionalmente sardi per il Filet Bosa oppure usate i vecchi esempi di lavoro? Mi piacciono da morire!!
Ciao e grazie!!

elisabetta ha detto...

Ciao Jeanine, purtroppo non esiste una rivista o un libro dei disegni filet tradizionali sardi, sempre perchè le ricamatrici sono molto gelose dei loro disegni, perciò di solito si usa togliere gli schemi attraverso delle foto di lavori esposti da qualche parte. Anche a me è capitato di "rubare" foto di centri col cellulare per poter avere una piccola scelta di schemi. Ma io solitamente uso preparare da me gli schemi componendo i vari motivi che mi interessano. Ciao e a presto

Carpacar ha detto...

Maravilloso, es una alegría que no se pierdan estos preciosos bordados antiguos.
Un beso, Mamen.

elisabetta ha detto...

Grazie Mamen Anche i tuoi ricami di hardanger sono bellissimi, sono proprio dei gioielli!!!!! ciao da Elisabetta

Elena ha detto...

Che meraviglia! Bravissima

elisabetta ha detto...

Ciao Elena,grazie per il complimento. Anche il tuo blog è molto interessante, peccato che io non conosco l'inglese:-))))
Un saluto da Elisabetta

nastroblu ha detto...

Questo filet è eccezionale!
I disegni sono bellissimi!
Ho fatto un giro per il tuo blog e sono rimasta incantata: hai davvero le mani d'oro!
Tantissimi complimenti: ho molto da imparare da te: ti segno tra i miei preferiti, così torno a trovarti spesso!
Ciao!
Silvia

elisabetta ha detto...

grazie Silvia per il tuo apprezzamento, anche se devo dire sinceramente che pure le mie allieve e collaboratrici sono bravissime e ci stimoliamo a vicenda. Purtroppo il filet lo faccio solo io perchè la rete e il filo di lino con cui la ricamo, oltre che difficili da reperire, sono anche molto costosi. Del resto noi lavoriamo per un fine caritativo, come avrai letto nelle informazioni personali del blog, e non si possono fare lavori troppo costosi se non su ordinazione,perchè potrebbero rimanere invenduti. E infatti i lavori più belli sono proprietà personali delle varie ricamatrici, che hanno gentilmente concesso di fotografarli.Ciao e a presto

Anonimo ha detto...

ciao, sono anche io un'appassionata! ti posso fare una domanda in privato? mi potresti far avere la tua mail per contattarti li?

Anonimo ha detto...

la mia mail è: aly.lilla@email.it!

elisabetta ha detto...

Puoi contattarmi all'indirizzo sindigatto@gmail.com

 
Statistiche